NAPOLI – Arriva con 4 giornate di anticipo il 19º titolo dei nerazzurri che battono 2-0 il Crotone e approfittano del pari dell’Atalanta con il Sassuolo per festeggiare lo scudetto.
In zona Champions ci sono 5 squadre in 5 punti:

a quota 69 ci sono l’Atalanta il Milan vittorioso 2-0 sul Benevento e la Juventus che nel finale ribalta(2-1)il risultato a Udine, a 67 troviamo il Napoli beffato nel finale 1-1 dal Cagliari e a quota 64 c’è la Lazio che ha ancora una partita da recuperare.
Nel prossimo turno quindi sarà quasi decisivo lo scontro diretto tra Juventus e Milan.
In zona salvezza retrocedono aritmeticamente Parma e Crotone mentre il Cagliari e il Torino respirano.
A rischiare la B ora è soprattutto il Benevento che domenica si gioca tantissimo proprio contro i sardi.
Passo falso del Napoli che si fa rimontare in pieno recupero il gol segnato da Oshimen che risulta essere il migliore in campo e a cui viene annullato un gol regolare che avrebbe chiuso la gara.

Il pareggio arriva al 93º ad opera di Nandez bravo a sfruttare un errore di Hisay.

Prossima partita prevista sabato alle 15 a La Spezia, da non sottovalutare visto che i padroni di casa sono in piena lotta salvezza e che all’andata vinsero clamorosamente al Maradona.

Le pagelle
Meret 7
Di Lorenzo 6,5
Koulibaly 6
Manolas 6
Hisay 4,5
Demme 7
Fabian Ruiz 5,5(Elmas sv)
Zielinski 5,5 (Bakayoko sv)
Lozano 5(Politano 5,5)
Insigne 5,5
Oshimen 7,5(Mertens 5,5)
Gattuso 5,5

Di Aniello D'Antonio

Classe ‘83 diplomato in ragioneria. Lavoro in una pasticceria a Portici, attività che ho ereditato dai miei zii. Oltre alla mia famiglia amo lo sport che seguo fin da piccolissimo grazie a mio padre che mi ha trasmesso questa passione soprattutto per il calcio, ma ammiro molto anche il ciclismo. Mi piace parlare di calcio, discutere e confrontarmi con tifosi di altre squadre sempre con rispetto. In fondo è un gioco! 😉

2 pensiero su “Inter campione d’Italia, in zona Champions frena il Napoli”
  1. Purtroppo, quel mio timore di affrontare le squadre che lottano per la salvezza si è rivelato fondato contro il Cagliari. C’è poco da stare tranquilli contro queste squadre, perché se non sono da temere dal punto di vista del gioco, lo sono sicuramente per la cattiveria agonistica alla quale si attacano per avere ancora speranza (magari evitando clamorosi errori e letture di gioco sbagliate). Fortunatamente, lo scontro Milan-Juve è una manna dal cielo. Qualsiasi risultato esca da quella partita, ci dà la possibilità di qualificarci matematicamente per la Champions. Ovviamente, se riusciamo a vincere le restanti 4 giornate di campionato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.