mancanza medici pronto soccorso

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha aggiornato i cittadini, durante la consueta diretta istituzionale, sui provvedimenti adottati dall’amministrazione per le imprese, sull’Ucraina e sulla carenza dei medici nei pronto soccorso.

EMERGENZA CARDARELLI

<< Dopo pochi giorni abbiamo capito che il problema è l’Italia intera in quanto casi analoghi si sono verificati in tutti gli ospedali del Paese. Questo perché non ci sono più medici nei pronto soccorso. Tale problema deriva dalle condizioni poco favorevoli negli ospedali. Ieri hanno prestato giuramento 100 nuovi medici di medicina generale, di cui il 70% sono donne. Abbiamo firmato con l’autorità giudiziaria di Salerno il protocollo per facilitare le procedure dell’espianto degli organi. Ci auguriamo questa iniziativa possa aiutare le tante persone in attesa di trapianto >>.

ECONOMIA

<< Sono aperti attualmente 40 cantieri sulle linee vesuviane e flegree. Nel campo di trasporti, tra autobus, treni e opere nelle stazioni, stiamo realizzando un piano gigantesco. Si celebra oggi la giornata regionale contro le discriminazioni di genere sul lavoro. La legge regionale prevede contributi destinati alle imprese che assumono donne affinché ci possa essere la parità retributiva. Istituiamo un fondo regionale per il microcredito a favore di donne disoccupate, vittime di violenza, disabilità e per orfani di donne che hanno subito femminicidio >>.

CULTURA

<< Numeri record per il museo Mann, che propone mostre contemporanee come quella dedicate all’opera di Sorrentino “E’ stata la mano di Dio”. La prossima settimana avremo due importanti mostre. Martedì alla biblioteca nazionale la mostra “Napoli in scena”. Giovedì prossimo invece ci sarà la mostra di Don Chisciotte. Sabato mattina una tappa spettacolare a Napoli per il Giro d’Italia >>.

GUERRA IN UCRAINA

<< Stiamo andando tutti verso il limite. Sta diventando uno sceneggiato a puntate. La guerra si amplia, si prolunga e la NATO si allarga anche a Paesi neutrali. Cominciamo a fare i conti con i tagli energetici e delle forniture di gas. Speriamo che qualcuno ascolti le parole di pace di Papa Francesco >>.

Di Bruno Aiello

Sognatore sociale figlio della generazione Z. Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Provo sempre ad essere la miglior versione di sé stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.