Nuova settimana, nuovo appuntamento con “Uno a Uno – Palla al centro”, l’approfondimento sportivo di Canale Uno Tivù condotto da Mario De Martino tutti i mercoledì dalle 19 alle 20.
Spazio anche a Bruno Aiello dalla redazione di Canale Uno e a Mattia Fele di CalcioNapoli1926 con l’accurata analisi in studio.
Puntata interamente dedicata al calcio con le grandi del campionato italiano che non rallentano e vincono durante il weekend che vale la 30esima giornata di Serie A.
L’Inter di Conte vince di misura contro il Cagliari e resta in testa la classifica mantenendo le undici lunghezze sul Milan al secondo posto che batte il Parma 3 a 1 al Tardini.
I neroazzurri saranno chiamati a chiudere il capitolo scudetto domenica alle 20.45 al Diego Armando Maradona contro il Napoli di Gattuso reduce dall’importante vittoria per 0-2 al Ferraris con la Sampdoria che rilancia i partenopei nella corsa Champions.

Protagonisti come sempre i supporters nel programma dei tifosi e per i tifosi. In collegamento Skype il Presidente della pagina “Napoli Club Milano Partenopea” Camillo Cimmino, che in vista del big match di domenica sera ha dichiarato: << Spero che Napoli-Inter sia il momento della ripresa dei partenopei. Mister Gattuso aveva difficoltà a gestire più partite settimanali, adesso è tutto sotto controllo. Il Napoli per andare in champions deve vincere le prossime partite contro Inter e Lazio >>.

Voce anche agli esperti con Alessandro Tagliaboschi, inviato di romanews.eu, che ha analizzato le ambizioni della Roma in campionato e la gara di giovedì alle 21 contro l’Ajax che vale l’accesso alla semifinale di Europa League: << Tutta la città è molto tesa per la sfida con l’Ajax, la Roma non deve pensare di aver già passato il turno. Se i giallorossi giocheranno da Roma sono sicuro che si qualificheranno. La semifinale sarebbe un risultato straordinario, bisogna fare il bilancio tra quello che sarà il risultato finale in campionato e il traguardo in Europa >>.

E’ intervenuto anche Ivan Cardia, giornalista di Tutto Mercato Web che ha delineato l’andamento delle squadre nella corsa champions: << La Juventus sta subendo il periodo di Pirlo che deve adattarsi ancora al ruolo di allenatore e al progetto. L’Atalanta, l’Inter e il Napoli hanno subito le conseguenze del Covid non avendo mai la squadra al completo. La Dea è stata la più continua tra le big e ha più possibilità di andare in Champions. L’inter sta facendo il gioco per cui è costruita, porta a casa i risultati e questo è l’importante. Quando hai giocatori come Lukaku è normale appoggiarsi a lui. I neroazzurri giocano in maniera coerente all’identità della squadra >>.

In conclusione spazio al calcio femminile con Gianluca Monti, Responsabile Comunicazione del Calcio Napoli femminile: << Stiamo faticando per restare in Serie A, ma i valori di professionalità e umanità delle ragazze rappresentano il cuore del movimento calcio femminile. Devo ammettere che la spettacolarità del calcio maschile è di gran lunga superiore, bisogna crescere sotto l’aspetto tecnico. Sono sicuro che l’asticella si alzerà notevolmente nei prossimi anni. Una partnership con la SSC Napoli di Aurelio De Laurentiis darebbe molta più visibilità a questo movimento. Per il momento il bello del calcio femminile è soprattutto fuori dal campo, per le storie di chi lo pratica e di chi ci lavora >>.

Manca sempre meno alla fine del campionato con otto giornate che valgono 24 punti e diranno chi si siederà sul tetto d’Italia e chi invece sarà una stella nelle notti di Champions sul palcoscenico più splendente d’Europa.
CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA INTEGRALE.

Di Bruno Aiello

Sognatore sociale figlio della generazione Z. Responsabile della redazione per l'emittente televisiva regionale CanaleUno. Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Provo sempre ad essere la miglior versione di sé stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *