E’ andato in onda oggi Generazione X, lo show mattutino condotto da Pasquale De Laurentis su Canale Uno Tv – 855 del digitale terrestre.

Rimane invariato il nostro appuntamento del Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 11.00 alle 12.00 ed infatti proprio oggi, come ogni Mercoledì, abbiamo dedicato spazio alla nostra rubrica per il sociale, a cura della nostra redattrice Camilla Esposito Alaia che ha intervistato Cira Celotto, presidentessa dell’ASD – Le Ali di Scampia.

La sua iniziativa è volta ad aiutare donne provenienti da situazioni familiari disagianti o semplicemente insicure psicologicamente; nonostante la loro associazione sia nata 4 anni fa con lo statuto, Cira Celotto ha iniziato ad aiutare queste donne già da molto prima. Cira è una personal trainer che, da un’esperienza personale che l’ha cambiata completamente, ha deciso di aiutare queste donne non solo dal punto di vista del benessere fisico, ma anche da quello psicologico, creando così un luogo sicuro dove sentirsi a casa. Presso l’officina delle culture di Gelsomina Verde, struttura dove vi è stata l’ennesima vittima di camorra, Cira ha deciso di lanciare un messaggio rivoluzionario con il suo progetto, basti pensare che in qualche mese sono passati da 5 persone ad oltre 600 iscritti. Tra i punti salienti dell’intervista, è importante ricordare l’uscita del libro di Cira “La donna con le ali”, pubblicato il mese scorso, con un messaggio forte e di cambiamento che quest’ultima ha voluto ribadire anche in diretta : “Ogni donna, ma anche uomini e bambini, dovrebbero concedersi almeno un’ora al giorno di amor proprio in maniera tale che le altre 23 ore non siano così difficili da affrontare. Amatevi e non smettete mai di migliorarvi.”

Di Camilla Esposito Alaia

Studentessa al terzo anno di università presso l’Orientale di Napoli. La facoltà che ho scelto è Scienze Politiche e Relazioni Internazionali ed è proprio questo che mi ha fatto appassionare al mondo della politica e delle relazioni. Dai miei studi emerge quindi una passione, ovvero quella della comunicazione e quale modo migliore per comunicare se non attraverso il mio ruolo di redazione parlante presso Canale Uno Tv. Ho scelto di intraprendere la carriera giornalistica per lasciare un messaggio: tutti noi meritiamo un’informazione chiara e neutra ed il mio obiettivo è quello di non lasciare nessuno indietro e rendere ogni individuo parte integrante di questa società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *