ERCOLANO – Una tragedia senza eguali quella successa nella notte nella città alle pendici del Vesuvio.

Tullio Pagliaro (27 anni) e Giuseppe Fusella (26 anni), due studenti entrambi di Portici si erano fermati a chiacchierare in auto dopo una partita di calcetto in zona San Vito, strada che porta al sentiero del Vesuvio. 

Un giallo che subito ha avuto esito perché dal diffondersi della notizia e dall’analisi fatta dai militari dell’Arma si è trattato subito di due incensurati con nessun legame di Camorra.

Secondo le ultime ricostruzioni degli inquirenti, a sparare pare sia stato il proprietario di una villetta in zona, credendo le due vittime si fossero appostate in auto in attesa di compiere un furto.

«La nostra città è sconvolta da quanto accaduto la scorsa notte a San Vito. Una tragedia che ha colpito profondamente la nostra comunità – le parole del Sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, con un post su Facebook – questo è il momento del silenzio. Al momento gli inquirenti stanno accertando l’esatta dinamica dell’accaduto. Il mio pensiero come sindaco e come padre è per le famiglie colpite da questa immane tragedia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.