TORRE ANNUNZIATA – Paura in via Gino Alfani a Torre Annunziata. Un 17enne ieri è stato ferito ad una gamba da un’arma da fuoco in seguito ad una tentata rapina da parte di due uomini.

Il ragazzo era in sella al suo scooter quando è stato avvicinato dai malviventi che, con una pistola puntata, gli hanno ordinato di consegnare veicolo e soldi.

Il giovane ha opposto resistenza alle richieste dei rapinatori che hanno sparato alla sua gamba destra.

I paramedici accorsi sul posto hanno trasportato il ragazzo all’ospedale di Castellammare di Stabia, per poi trasferirlo al Cardarelli di Napoli per cure più specifiche.

La Polizia di Stato sta indagando senza sosta per far luce sulla vicenda.

Il Sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione ha commentato i diversi episodi avvenuti nelle ultime settimane sul territorio: <<C’è grossa preoccupazione per la recente escalation criminale sul nostro territorio . La sparatoria avvenuta ieri sera in via Alfani è di una gravità assoluta, soprattutto visto che la vittima dell’agguato è un ragazzo di appena 17 anni >>.

SULL’ASSASSINIO DI MAURIZIO CERRATO

<<Il 25 aprile la città ha pianto nel giorno dei suoi funerali Maurizio Cerrato, brutalmente assassinato la sera del 19 aprile in via IV Novembre. A distanza di due settimane da quell’efferato omicidio, la spirale di violenza non sembra volersi arrestare>>.

MAGGIORE SICUREZZA E CONTROLLI SERRATI

<<Nel corso di una riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si è svolta presso il Comune di Torre Annunziata, ho ribadito al prefetto Marco Valentini la necessità dell’impiego di ulteriori unità per intensificare l’opera di controllo del territorio, sia per quanto riguarda la criminalità organizzata che per le problematiche legate all’ordine e sicurezza pubblica>>.

Di Bruno Aiello

Sognatore sociale figlio della generazione Z. Responsabile della redazione per l'emittente televisiva regionale CanaleUno. Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Provo sempre ad essere la miglior versione di sé stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *