Teniamo soldi da parte per non pesare su fiscalità generale

Roma, 9 lug. (askanews) – Piuttosto che di “tesoretto” o “salvadanaio” dell’Inail sarebbe meglio parlare “più semplicemente e in maniera molto più circostanziata di riserve tecniche per garantire ai nostri assicurati la rendita in caso di infortunio”. Così il presidente dell’Inail, Fabrizio D’Ascenzo, in conferenza stampa per illustrare il nuovo bando da 14 milioni per la prevenzione degli infortuni sul lavoro.

“Noi siamo i depositari dei premi pagati dalle aziende per la copertura – ha detto – dobbiamo essere in grado di garantire le coperture future per i nostri assicurati. Dobbiamo garantirle per tutta la loro vita. Tutto questo lo facciamo per non pesare sulla fiscalità generale, per non pesare sulla collettività. Teniamo i soldi da parte e garantiamo la certezza dell’erogazione delle rendite”.

Vis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *