Con analisi dello stato globale e tendenze nel settore

Roma, 5 giu. (askanews) – Arriverà il prossimo 7 giugno a San Jose, in Costa Rica, il rapporto della Fao sullo stato della pesca e dell’acquacoltura nel mondo (SOFIA): si tratta di un rapporto di punta dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, che fornisce un’analisi completa dello stato globale e regionale e delle tendenze nel settore della pesca e dell’acquacoltura.

Al suo interno saranno contenuti nuovi dati sulla produzione, consumo e commercio di prodotti acquatici e statistiche aggiornate sull’occupazione nel settore della pesca e dell’acquacoltura, oltre a una analisi dettagliata dell’impatto dell’oscillazione meridionale di El Niño (ENSO) sulla pesca marina e sull’acquacoltura e a proiezioni future con previsione della produzione e del consumo della pesca e dell’acquacoltura fino al 2032.

Il Rapporto 2024 presenta anche la “Blue Transformation in Action”, una tabella di marcia adottata nel 2022, che illustra come la FAO sta conducendo sforzi e iniziative di collaborazione in stretto coordinamento con i membri, i partner e le principali parti interessate per guidare i processi politici globali e diffondere le migliori pratiche a sostegno della intensificazione ed espansione dell’acquacoltura sostenibile, gestione efficace della pesca e miglioramento delle catene del valore degli alimenti acquatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *